Incarti zero waste dalla tradizione giapponese

Categorie Tutorial0 Commenti

Innanzitutto GRAZIE. Il primo post di questo blog ha avuto un gran successo e già molte persone hanno scaricato la guida per un Natale Zero Sprechi.

Ho già ricevuto alcune delle vostre foto e le adoro! Qui di seguito trovate due fotografie di una ghirlanda e un alberello fatti con tappi di sughero riciclati da due lettrici che mi hanno scritto su Instagram. Continuate ad usare l’hashtag #NataleZeroSprechi2018 😉

Furoshiki: incarti di stoffa

Alcuni mi hanno chiesto di spiegare cosa siano i Furoshiki e di mostrare come farli. In sostanza si tratta di un’antica tecnica giapponese che consiste nell’avvolgere oggetti da trasportare in fazzoletti di stoffa. Ecco un’altra alternativa zero waste ai sacchetti di plastica… ma anche agli incarti di Natale!

Bento Box tradizionale
Bento Box tradizionale

Li avevo scoperti durante la mia vita da pendolare, quando mi ero appassionata ai bento box (i portapranzo artistici del Giappone). Avevo letto che, per essere comodamente portati a scuola dai ragazzi, le mamme li avvolgevano con dei coloratissimi pezzi di stoffa dalla duplice funzione di sacchetto e tovaglietta per il pranzo. Ovviamente li ho subito amati. 😀 Questa antica arte sopravvive ancora oggi in Giappone, dove le persone trovano le tecniche più disparate per creare furoshiki sempre più elaborati e belli da vedere. 

Usali a Natale

Visto che quest’anno sto cercando di ridurre ogni oggetto “monoutilizzo” per Natale ho pensato che non volevo usare la carta da regalo. A supporto di questa mia scelta ci sono anche:

  • La mia incapacità nel piegare la carta;
  • I miei disastri con colla e nastro adesivo;
  • La mia totale inabilità nel creare un fiocco guardabile.
  • (Ovviamente non voglio usare fiocchi di plastica preconfezionati).

Inoltre alzi la mano chi non ha mai avuto impacchettare oggetti dalla forma strana, rompendo inevitabilmente la carta. I Furoshiki mi hanno permesso di creare pacchi regalo esteticamente simpatici, ecologici e anche economici! Per i miei utilizzerò degli strofinacci e dei tovaglioli di stoffa da cucina.

Condividi i tuoi Furoshiki

Ti lascio qui in basso il video in cui ti spiego come creare i Furoshiki che hai visto nelle foto per rendere ancora più speciali le tue feste! 😀

Se deciderai di seguire questo tutorial o qualunque altro consiglio della guida Natale Zero Sprechi, mi farebbe molto piacere vedere il tuo risultato. Fai una foto e condividila sui social con l’hashtag #NataleZeroSprechi2018. Ricorda di taggare anche @Ecorisparmiare!

Ti lascio al tutorial 🙂

Loredana è una Copywriter e Social Media Manager. Ha la passione per la scrittura, i libri e le serie TV. Non potrebbe vivere senza Mila, la sua dolce cangnolina.

Lascia un commento