Obiettivo di giugno: vendere, scambiare, donare.

Categorie Agenda della Fortuna, Blog, In Evidenza
Obiettivo-di-giugno-EcoBacheca

Sto iniziando (per la seconda volta) un percorso di decluttering, cioè una riorganizzazione degli ambienti di casa che permette di eliminare gli oggetti inutilizzati. Nella versione originaria, bisognnerebbe buttare tutto ciò che non serve, ma ho notato che spesso in casa ho oggetti quasi nuovi e buttarli sarebbe uno spreco che voglio assolutamente evitare. In molti mi hanno consigliato di vendere.

Se c’è una cosa che non sono ancora riuscita a fare nel mio percorso verso una vita più sostenibile è vendere i miei oggetti usati. A comprare usato sono bravissima, mentre vendere le mie cose per me è difficilissimo. Vorrei tanto capire perché, ci deve essere una motivazione psicologica dietro questo mio blocco, ma non siamo qui per scoprirlo oggi.

La sfida per l’Agenda della Fortuna di giugno sarà proprio questa: trova gli oggetti che hai in casa e che non usi, anche quelli con un valore affettivo e cerca di:

  • Venderli se sono totalmente inutilizzati o in buone condizioni;
  • Scambiarli, se a qualcuno interessa un tuo oggetto e a te può interessarne uno suo;
  • Donarli se quell’oggetto ti fa venire voglia di fare un’azione altruista;
  • Cercarli se stai bramando un oggetto particolare che non trovi da nessuna parte, potresti chiedere ad amici e parenti prima di acquistare.

#EcoBacheca

Ci sono moltissime app che permettono di scambiare e vendere oggetti on-line, ma spesso è difficile far notare il proprio prodotto perché c’è anche chi usa questi siti impropriamente per vendere dei prodotti industriali o artigianali. Adoro l’artigianato, ma vendere oggetti nuovi e a prezzo pieno sul sito dell’usato lo trovo scorretto.

Per questo ho deciso di creare in questo post una EcoBacheca che permetta a tutte le meravigliose persone che leggono il mio blog di mettersi in contatto fra loro e far notare i propri oggetti ad altre persone interessate. Il bello è che parteciperanno persone che condividono il tuo stesso percorso.

Come funziona la EcoBacheca?

Ti basterà semplicemente creare un post su instagram con la foto dell’oggetto e copiare la seguente descrizione, mettendo al posto delle parentesi quadre le informazioni indicate:

Partecipo anche io alla #EcoBacheca di @Ecorisparmiare.

[VENDO/SCAMBIO/DONO/CERCO – scegli quello che hai deciso di fare]

[LUOGO – inserisci la zona in cui si trova l’oggetto]

[DESCRIZIONE DELL’OGGETTO]

Commenta qui sotto se sei interessat* o inviami un messaggio privato, ti risponderò in privato per accordarci [SULLA CONSEGNA/ SULL’INVIO/ SULLO SCAMBIO].

Se vuoi partecipare anche tu alla EcoBacheca segui le istruzioni che trovi nelle stories in evidenza del profilo @ecorisparmiare.

Fatto!

Gli annunci che contengono questa descrizione verranno ricondivisi nelle stories di Ecorisparmiare, per avere ancora più visibilità e saranno inseriti nella Gallery qui sul blog che sarà proprio la nostra EcoBacheca: potrai consultarla per vedere se c’è qualcosa che ti interessa acquistare e scambiare. Puoi sbizzarrire la fantasia: magari adori il tuo vecchio tavolo, non si abbina più al resto dei tuoi mobili ma non vuoi proprio venderlo? Inserisci un annuncio in cui spieghi che stai cercando un falegname che lo ristrutturi, magari vedrà il tuo post e saprà aiutarti!

EcoBacheca è anche su Facebook

Se non hai Instagram o se vuoi moltiplicare le possibilità di dare una casa ai tuoi oggetti inutilizzati, puoi anche iscriverti al gruppo Facebook della EcoBacheca. Ti basta cliccare il pulsante qui sotto e rispondere a due domande per iscriverti.

Anche qui potrai caricare la tua foto con il tuo annuncio, è molto semplice. Una volta caricato l’annuncio resterà in attesa di moderazione, così potrò assicurarmi che rispetti le norme di Facebook e poi verrà pubblicato.

Come vendere e comprare in modo sicuro, evitando le truffe?

Se il tuo annuncio prevede una vendita o un acquisto, di sicuro dovrai tutelarti da possibili truffe. Sebbene siano sempre più rare le truffe online è bene tenere a mente qualche precauzione:

  • Preferisci persone della tua zona a cui puoi consegnare a mano il prodotto e ricevere i soldi al momento dello scambio. Questo ridurrà molto anche le immissioni di CO2 necessarie per inviare i prodotti.
  • Se, invece, preferisci inviare i prodotti, scegli una piattaforma di scambio come Subito.it, E-Bay, Shpock o Depop. Inserisci lì il tuo annuncio e una volta trovata con la EcoBacheca la persona che ha deciso di acquistare il tuo prodotto, inviale il link dell’annuncio per poter pagare in maniera sicura tratime PayPal o gli altri metodi di pagamento utilizzati dalle piattaforme. Se acquisti tramite queste piattaforme, loro stesse ti aiutano ad evitare di dare i tuoi dati bancari a persone che non conosci.
  • Creare un account PayPal da associare alle piattaforme di vendita e scambio è sempre una buona idea: è gratuito, ti permette di associare una carta prepagata che hai già (es. PostePay) e ti aiuta a chiedere il rimborso se per caso dovessi riscontrare problemi con il prodotto.
  • Invia il prodotto tramite spedizione postale: anche la spedizione più economica consente di avere il tracking del prodotto che potrai condividere con l’acquirente, in questo modo sia tu che l’altra persona sarete sicuri di dove si trova il pacco (è stato spedito? La consegna è giunta a destinazione? Ecc.)

Questo mese non posso prevedere quanto sarà il tuo ecorisparmio, ma voglio comunque scrivere nell’Agenda della Fortuna una cifra indicativa che io voglio raggiungere: questo mese vorrei ecorisparmiare 100 € grazie a questa sfida. Che dici, ce la posso fare? Se hai domande o dubbi su questa sfida, lasciami un commento qui sotto o scrivimi su Instagram. 😉

Link utili

Loredana è una Copywriter e Social Media Manager. Ha la passione per la scrittura, i libri e le serie TV. Non potrebbe vivere senza Mila, la sua dolce cangnolina.

Lascia un commento