Pure io sto a casa: ecologia da divano (o quasi)

Categorie Consigli Zero Waste, In Evidenza
io-sto-a-casa

Come tutta Italia oramai, anche io in questi giorni sono a casa per via del COVID-19 (più comunemente detto Coronavirus, anche se non è il nome corretto). È quindi partito l’hashtag #IoStoAcasa, che rende più social i domiciliari forzati. Come potrai ben capire, il mio lavoro non si ferma mai e in questi giorni sono (se possibile) ancora più impegnata del solito. Ho pensato di scrivere un post per tutti quelli che si chiedono: e ora che faccio a casa tutto il giorno? Scopriamo insieme, quindi, cosa puoi fare per salvare l’ambiente direttamente da casa tua.

Mi scuso per l’immagine di copertina poco professionale, ma è decisamente descrittiva dello stato d’animo generale!

Anticipa le pulizie di primavera

Qui su Ecorisparmiare trovi un articolo che ho scritto l’anno scorso sulle pulizie di primavera ecologiche. Visto che in questi giorni ci sono anche temperature accettabili (per quanto fuori stagione), potresti approfittarne per quei lavori noiosi che rimandi perché “non hai mai tempo“.

Qualche esempio? Pulire i mobili all’interno, lavare le tende, cambiare la lampadina che si è fulminata sei mesi fa ecc. insomma, rendiamo questo “io sto a casa” produttivo.

Ecco che ti aiuto io, con i precedenti articoli sull’argomento:

 “Io sto a casa” a fare il contadino.

Un po’ di sano contatto con piante e fiori può certamente alleviare lo stress di questi giorni. Sì lo so, 8 persone su 10 in Italia hanno il pollice nero (vabbè, questo dato l’ho appena inventato), ma sicuramente io rientro tra quelle.

Ebbene, un buon modo per superare questo scoglio è provarci: prendi quel fico mezzo avvizzito che ti hanno regalato al compleanno, quel cactus sulla scrivania che ha visto giorni migliori e dagli le attenzioni che meritano. Quando ho dei dubbi mi affido a Piante.it, sia il sito che i social, gestiti dalla fantastica Tatiana che hai già visto su questo blog in una precedente collaborazione.

Mi raccomando, mandami le foto delle tue piantine, che il verde in casa fa bene anche alla mente. Forse non sarà il tuo orto sul balcone a salvare l’ambiente, ma di sicuro è un piccolo balsamo per l’anima.

Acquista sì, ma competenze

Non farti prendere dallo shopping on-line compulsivo: rovineresti tutto il lavoro che abbiamo fatto l’anno scorso con l’Agenda della Fortuna e metteresti a rischio COVID-19 un povero corriere.

L’isolamento è un buon modo per fare pratica e acquisire nuove competenze anche ecologiche. Per esempio, potresti rammendare qualche calzino o riparare un vestito che per qualche ragione non metti più. Cimentarsi nel cucito è un buon modo per risparmiare tanti soldini sui nuovi acquisti e dare nuova vita a ciò che abbiamo già in casa.

Un’altra ottima attività da fare per salvare l’ambiente è l’autoproduzione: prepara delle conserve o taglia delle verdure da congelare per avere degli ottimi preparati per minestrone fatti in casa. I più bravi sanno perfino autoprodurre il tofu e altri derivati del latte vegetali. C’è chi fa anche il pane! Tanto alla fine si chiama “io sto a casa” non “io sto a dieta”. 😉

Anche il riciclo creativo è un ottimo modo per passare il tempo, risparmiare e divertirsi, non sto neanche a farti gli esempi, perché ti basta cercare su Google o aprire Pinterest per avere tutte le idee possibili!

Oppure potresti imparare qualche divertente passo di danza con il nuovissimo #muovilcool home edition. Se non sai di cosa sto parlando, malissimo! Clicca il pulsante qui sotto per scoprirlo.

Se invece preferisci passare i tuoi pomeriggi svaccandoti comodamente sul divano, non preoccuparti: di seguito trovi anche attività per salvare l’ambiente che puoi fare con le chiappe in catalessi, muovendo solamente un dito. Alcune sono anche a costo zero!

“Io sto a casa” per cinefili

Per far avvicinare anche i più scettici della famiglia all’ecologia ci sono i film e documentari. Ormai se ne trovano di meravigliosi sia su Netflix che su altre piattaforme come Prime Video, Chili, Infinity e così via. Alcuni sono addirittura completamente gratis su YouTube!
Ne esistono di bellissimi sia per adulti che per bambini, per avere qualche idea ti basta controllare se uno dei documentari del mio articolo “film che parlano di ecologia” può fare al caso tuo!

Letture per ecologisti giovani e meno giovani (le letture!)

A mio avviso informarsi è uno dei gesti principali per salvaguardare l’ambiente ma è molto sottovalutato dalla stragrande maggioranza degli italiani. Non basta solo cercare consigli e tips online, bisogna muovere anche un po’ di cervello (oltre che il cool), perché spesso le soluzioni non sono immediate.
Nell’elenco che trovi al seguente link, ho deciso di mettere qualche testo scolastico, ma anche un po’ di narrativa che potresti anche far leggere ai tuoi cari. L’elenco è in continua evoluzione, quindi salva il link e ogni tanto torna a sbirciare.
Ebbene, che letture interessanti ti posso consigliare per questi giorni in cui il divano sembra il compagno ideale di clausura?

Leggi materiali gratuiti, ma corretti

In questo periodo sto lavorando per un’associazione di stampo scientifico che si occupa di tutela dell’ambiente. Hanno molti progetti e materiali, scritti in maniera semplice e informativa, adatti anche ai bambini. Quelli che scaricabili ora non li ho curati io, quindi il mio apprezzamento è assolutamente sincero. Sono TUTTI gratuiti e puoi trovarli sulla pagina dedicata alle risorse che trovi qui sotto.
I miei preferiti?

  • Kit del giovane naturalista (ci sono anche dei giochi da far fare ai bimbi)
  • VademECO per il milanese del futuro
  • Erbe spontanee in cucina (ricettario)
  • Coltivare un orto sul balcone

Attenzione!

Attenzione, questo articolo e i suoi link verranno aggiornati per tutto il periodo della quarantena, quindi ti consiglio di salvare il link e tornare a sbirciare da queste parti. Ti aspetto. 🙂

Evitiamo di farla finire in questo modo…

Loredana è una Communication Manager. Ha la passione per la scrittura, i libri e le serie TV. Non potrebbe vivere senza Mila, la sua dolce cangnolina.

Lascia un commento