Obiettivo di luglio: evitare la plastica mono uso

Categorie Agenda della Fortuna
Plastic Free July

Buongiorno ecologggista! Giugno è stato un tripudio di impegni ed emozioni, quindi ho scritto meno sul blog, ma se mi segui su Instagram saprai già tutto ciò che è successo. Se non lo sai, ti consiglio di seguirmi anche lì, perché aggiorno quotidianamente il mio profilo con tanti contenuti. Oggi parliamo di plastic free july o luglio senza plastica, che sarà la nostra sfida del mese.

Cos’è il plastic free july e perché è l’obiettivo del mese?

Chi mi seguiva già sul mio precedente blog saprà che l’anno scorso ho partecipato a questa iniziativa: una sfida mondiale in cui tutti ci impegnavamo a non usare la plastica per un mese. Chi vorrà, potrà condividere il suo percorso sui social con gli hashtag #plasticfreejuly o #lugliosenzaplastica.

Può sembrare una sfida difficilissima, ma in realtà capirai presto che è molto utile e ti farà anche risparmiare un po’ di soldi. Ecco perché sarà la sfida dell’Agenda di questo mese… così non dovrò neanche inventarmi un nuovo hashtag! Seriamente, sarebbe eccessivo, visto che quest’anno hanno aggiunto anche #choosetorefuse cioè “scegli di rifiutare“, riferendosi al primo passo per diventare più ecologici: rifiutare i rifiuti.

Chi vuole può anche registrarsi al sito mondiale della sfida, ma quest’anno non hanno reso pubblico il calendario in PDF, richiedono di registrarsi per forza alla loro newsletter. Ho deciso di non seguirlo perché una e-mail al giorno per un mese è troppo anche per me!

Come si partecipa?

Aderire al plastic free july è facilissimo: basta notare le fonti di spreco dei prodotti monouso e cercare alternative più sostenibili. Un po’ quello che facciamo sempre su Ecorisparmiare, ma questo mese ci focalizzeremo sulla plastica.

Attenzione: evitare la plastica non significa evitare TUTTA la plastica SEMPRE e PER FORZA. Questo blog non è un regime totalitario di ecologggisti fanatici. Ci sono settori in cui la plastica è necessaria: per esempio come involucro per le medicine o in oggetti riutilizzabili che ci permettono di evitare di creare ancora più spazzatura. Il problema collegato alla plastica riguarda tutti gli oggetti che verranno buttati dopo un solo utilizzo o poco più. Cerchiamo di evitare quelli.

La giusta motivazione

Per darmi la motivazione necessaria a portare a termine la sfida (oltre a pensare a quante vite marine salverò), condividerò con te il mio percorso su Instagram e alla fine del plastic free july mi concederò un po’ di “shopping ecologico”. Anche perché nella prima settimana di agosto ci sarà il mio compleanno 🙂 … Se la sfida andrà bene, quello sarà il mio premio e autoregalo. Sì. Mi faccio ogni anno un autoregalo, perché se non mi voglio bene io, chi me ne deve volere?

Link utili

Che aspetti a partecipare alla sfida dell’Agenda della Fortuna di Luglio? Se ancora non sai di cosa si tratta, qui sotto trovi tutte le informazioni per riceverla gratuitamente. 😀 Ti invito a seguirmi su Instagram per ricevere i miei aggiornamenti quotidiani.

Loredana è una Copywriter e Social Media Manager. Ha la passione per la scrittura, i libri e le serie TV. Non potrebbe vivere senza Mila, la sua dolce cangnolina.

Lascia un commento