Obiettivo di Maggio: dolci e snack senza plastica.

Categorie Agenda della Fortuna, In Evidenza0 Commenti
Snack-Senza-plastica

Aprile è stato un mese pieno di impegni ed emozioni per me. Mi torna in mente una pubblicità che diceva circa “tutto il giorno fuori casa, a pranzo un panino al volo e adesso? Non ci vedo più dalla fame“. Ecco, il mio aprile è stato così e anche se ora non ci vedo più dalla stanchezza, è il momento di scrivere questo post. Quindi vediamo insieme come ecorisparmiare con l’Agenda della Fortuna e gli snack senza plastica.

Perché questo obiettivo?

Perché me lo ha detto l’universo o chi per lui. Una serie di eventi in quest’ultima settimana mi ha fatta ragionare sul problema degli spuntini fuori casa:

  1. Sono stata fuori quasi ogni giorno: per feste, lavoro e impegni vari. Mi è capitato più volte di non poter fare a meno di acquuistare il pranzo fuori. Ho notato che trovare snack senza plastica è davvero difficile. Ho pensato che sono tante le persone che, come me, hanno una vita movimentata e poco tempo da dedicare al pranzo, ma vogliono comunque aiutare l’ambiente e risparmiare.
  2. Su Instagram ho pubblicato una storia in cui individuavo dieci cose che non compro più da quando ho iniziato il mio percorso. Ho scritto che non acquisto più dolci confezionati nella plastica e alcune persone mi hanno chiesto “ma come fai per la colazione?!”. Ci sono modi per creare snack deliziosi, veloci ed eco-friendly li vedremo insieme questo mese su Instagram.
  3. Ieri ero con Mila in area cani quando mi sono accorta che stava mangiando qualcosa: ho subito provato a raggiungerla per farle lasciare l’oggetto, ma è corsa via. Non sono riuscita ad impedire che mangiasse proprio parte dell’involucro di plastica di una merendina.
  4. Ho creato la ricetta di un dolce per la colazione (anche se noi la mangiamo a qualunqie ora) che adoro follemente e non vedo l’ora di condividere con te. La ricetta è ispirata ad una delle merendine confezionate che più amavo da piccola.

Snack senza plastica per aiutare gli animali domestici

Soprattutto la carta mangiata da Mila mi ha fatta imbestialire. Non capisco perché sia così difficile per le persone utilizzare gli appositi cestini dell’immondizia che (oltretutto) vicino alle aree cani si trovano sempre. Ogni volta che si parla di inquinamento si pensa all’oceano, le balene e le tartarughe, ma anche i nostri animali domestici rischiano seri problemi di salute a causa dell’inciviltà dell’uomo. Un altro esempio sono le bottiglie di birra rotte per strada.

Quindi questo mese lancio la sfida social #snacksenzaplastica: non acquistiamo merendine confezionate, patatine in sacchetto, caramelle nella plastica… insomma: utilizziamo la prima regola dello zero waste: rifiutare. Oltretutto, mangiare meno cibo confeziononato e trattato con conservanti non può che far bene anche alla nostra salute.

Quanto possiamo risparmiare a maggio con gli snack senza plastica?

Acquistare alimenti già lavorati e imballati costa sempre di più rispetto al costo finale di uno snack preparato in casa. Per non parlare degli snack delle macchinette! Se non hai tempo per preparare i tuoi snack senza plastica in casa, comunque, le alternative più sostenibili sono tante, ecco alcuni esempi:

  • Frutta e verdura del mercato;
  • Frutta secca sfusa;
  • Pop-corn; salati, dolci, speziati (i miei preferiti!)
  • Grissini, focacce e dolci del panettiere (che è più economico della pasticceria);
  • Un buon gelato artigianale (il cono è decisamente senza sprechi!);
  • Una brioche al bar, rifiutando il tovagliono di plastica;
  • Cercare di evitare del tutto gli spuntini in vista dell’estate. 😉

Portali sempre con te in un contenitore riutilizzabile (di vetro, plastica che hai già in casa, sacchetti di silicone riutilizzabili ecc.). Sono ottimi anche per la merenda al parco dei bambini.

Facciamo i conti

Somma il prezzo di tutti gli snack che di solito acquisti in una settimana. Io, per fare un esempio, ipotizzerò questi: due snack da 60 centesimi alle macchinette + 1,30 € di patatine al supermercato + un tramezzino da 4 € + un frullato 3,50 €.

0,60+0,60+1,30+4+3,50 = 10 €

snack macchinette + patatine + tramezzino + frullato = totale costo snack settimanale.

Ora prova a moltiplicare il totale per le 5 settimane di maggio, troverai il tuo risparmio di questo mese.

10 x 5 = 50 €

totale snack settimanali x 5 settimane di maggio = totale risparmio di Maggio.

Nella prossima pagina ti lascio la ricetta della mia torta Semplisoffice super-versatile, con tante idee per modificarla e creare un dolce diverso ogni settimana. Ormai prepararla è diventato il mio piccolo rituale rilassante della domenica sera.

Loredana è una Copywriter e Social Media Manager. Ha la passione per la scrittura, i libri e le serie TV. Non potrebbe vivere senza Mila, la sua dolce cangnolina.

Lascia un commento